Scheda n. 28

 

Comune: Lodè

Località: Sas Seddas, Pedraniedda

Foglio IGM: 482, I

Foglio CTR: 482070

Catasto: Foglio 59, Mappale 4

Coordinate Gauss-Boaga: Lat. 4488040,64; Long. 1546973,47

Quota: mt. 600

Unità Cartografica Geologica (Carmignani et al. 1997): 43

Unità Cartografica Pedologica (Aru et al. 1992): 4

Uso dei suoli, codice Corine (terzo livello): 321

Monumento: Tomba di giganti (?)

Denominazione: Sas Seddas 4

Tipologia: non definibile

Cronologia: Età del Bronzo (?)

Data della ricognizione: Settembre 2005.

Compilatore: Paolo Melis  

Visualizza posizione sull'ortofoto

 

 

         Sul pianoro di Sas Seddas-Pedras Nieddas, circa 200 metri a Sud-Est del sito dove ci è stata indicata la posizione della scomparsa Tomba 1, il Prof. Graziano Serra, di Lodé, segnala il punto dove avrebbe dovuto trovarsi un’altra tomba di giganti. Con beneficio di inventario, la censiamo e cartografiamo come “Tomba 4”. Seddas4.JPG (740094 byte)

         Nel sito che ci è stato indicato, è presente un lungo tumulo di bonifica agraria, costitito da terra e lastre di pietra riverse o infisse a coltello; difficile dire se la posizione delle lastre sia dovuta a giacitura originaria degli ortostati (anche se ci pare improbabile) o all’azione dei mezzi meccanici che hanno accatastato il materiale di spietramento. Abbiamo notato che più o meno tutti i tumuli di pietrame bonificato presenti nel pianoro mostrano le stesse lastre disposte infisse a coltello nella congerie di terra accumulata con i mezzi meccanici.

         Il tumulo è lungo oltre 13 metri, il che sarebbe anche compatibile con le dimensioni di una tomba di giganti; ci pare invece piuttosto esigua la larghezza, che è di soli due metri.

 

 

 

 

Torna alla pagina delle schede

P1010031.JPG (644336 byte)